14 agosto 2020

Buono libri 2020/2021

È un contributo regionale per la copertura, totale o parziale, della spesa di acquisto dei libri di testo e degli strumenti didattici alternativi, indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell'ambito dei programmi di studio.

ll Bando relativo all'anno scolastico 2020-2021, è stato approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n. 1119 del 6 agosto 2020
La domanda può essere compilata esclusivamente on-line sul sito  http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb nella parte riservata al Richiedente  dal 01 ottobre 2020 ed entro il termine perentorio del 30 ottobre 2020 – ore 12.00 e si perfeziona con la presentazione della documentazione prevista al Comune di residenza entro il  30/10/2020, ore 12.00.  

Il contributo può essere concesso per le spese riferite all’acquisto dei libri di testo, contenuti didattici alternativi, indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell’ambito dei programmi di studio, che il richiedente ha già sostenuto o che si è impegnato a sostenere, in caso di prenotazione dei libri, per lo studente nell’Anno scolastico-formativo 2020-2021.

Possono essere acquistati sia in forma individuale, sia tramite forme di azioni collettive:

a) libri di testo e ogni altro tipo di elaborato didattico (ad esempio: dispense, ricerche, programmi costruiti specificamente), scelti dalla scuola, ausili indispensabili alla didattica (ad esempio audiolibri per non vedenti);

b) i libri, gli elaborati e gli ausili di cui alla precedente lettera a) possono essere predisposti da qualsiasi soggetto pubblico o privato, compresi i docenti, in formato cartaceo, digitale o in ogni altro tipo di formato.

Il contributo può, inoltre, essere concesso per l’acquisto delle dotazioni tecnologiche (personal computer, tablet, lettori di libri digitali ecc.), fino ad un massimo di € 200,00.

 Sono escluse le spese per l’acquisto di telefoni cellulari, dei dizionari, degli strumenti musicali, del materiale scolastico (cancelleria, calcolatrici, stecche ecc.).

Possono fare richiesta tutte le famiglie residenti nel Veneto aventi:

- i figli che frequentano Istituzioni scolastiche secondarie di I e di II grado, statali, paritarie e non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”), oppure Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto che erogano percorsi triennali o i percorsi quadriennali di istruzione e formazione professionale, compresi i percorsi sperimentali del sistema duale attivati in attuazione dell'Accordo in Conferenza Stato Regioni del 24/9/2015;
- il seguente ISEE 2019 del nucleo familiare:
a) da € 0 a € 10.632,94 (Fascia 1)

b) solo se, dopo aver coperto il 100% della spesa della Fascia 1, residuano risorse, anche da € 10.632,95 a € 18.000,00 (Fascia 2)

Il contributo non può essere concesso per studenti già in possesso di un diploma di scuola secondaria di II° grado.  La spesa per l’acquisto delle dotazioni tecnologiche può essere riconosciuta esclusivamente agli studenti che rientrano nell’obbligo di istruzione (fino al secondo anno delle Istituzioni scolastiche statali, paritarie, non paritarie e formative accreditate dalla Regione del Veneto).

torna all'inizio del contenuto